Kinesiologia applicata con il Test Muscolare Kinesiologico di precisione e Muscoli Organi Meridiani

Dal 1998 i Corsi di Kinesiologia Base e Master

Test Kinesiologico

Nato negli anni ’60 dagli studi dei Kendall e poi cresciuto in varie parti del mondo, il test muscolare kinesiologico di precisione è diventato lo strumenti base della Kinesiologia Applicata, specializzata, del Touch for Health, della Kinesiologia Emozionale, della Bio Kinesiologia e di tutti i rami kinesiologici, oltre cento, che si sono sviluppati nell’arco degli anni.

Nato inizialmente per una applicazione in campo sportivo e per migliorare le performance a livello muscolare, nel tempo il test muscolare kinesiologico di precisione è diventato un alleato prezioso per chiunque voglia ricevere informazioni dall’organismo, che sia un operatore del benessere o un Kinesiologo Naturopata.

Negli anni Sessanta il test kinesiologico si è evoluto con gli studi di George Goodheart, che è l’ideatore del triangolo Muscoli Organi Meridiani ormai passato alla storia come una delle più grandi intuizioni in Kinesiologia.

George Goodheart ha avuto un ruolo fondamentale anche nella scoperta della localizzazione dei punti neurolinfatici e nel loro abbinamento con muscoli e organi. Egli è uno dei padri della Kinesiologia Applicata e negli anni Settanta John F. Thie ha trasformato la Kinesiologia da strumento degli operatori del settore a mezzo di benessere per chiunque desideri prendersi cura di sé del proprio corpo e della salubrità delle proprie scelte. Con il Touch for Health John F. Thie ha fondato una pietra miliare nel test kinesiologico, dando il via a tutta una serie di nuovi rami quali la Kinesiologia Emozionale, One Brain, e la Kinesiologia di Brain Gym. In seguito Bruce Dewe ha ampliato gli ambiti di applicazione della Kinesiologia agli ambiti più disparati tra cui i corpi energetici e l’applicazione dei mudra. Tra i padri della Kinesiologia ricordiamo anche Alan Beardall l’ideatore dei modi digitali che riprendono dagli antichi mudra orientali il significato e lo applicano alla Kinesiologia. Ecco allora il mudra strutturale, il mudra emozionale, il mudra elettrico e il mudra nutrizionale entrati a far parte del linguaggio comune di kinesiologi professionisti e non.

L’applicazione dei punti neurovascolari e neurolinfatici in Kinesiologia, l’uso della medicina cinese applicata con il test muscolare e l’applicazione ai test alimentari, alla scelta degli integratori, dei Fiori di Bach, dei cristalli e delle tecniche kinesiologiche ha portato il test muscolare ad essere applicato anche in varie discipline non propriamente kinesiologiche. Ormai in qualunque corso di Naturopatia di discipline naturali o energetiche, anche nel Reiki come nella craniosacrale il test muscolare è diventato uno strumento necessario, sebbene applicato in misura minima rispetto a come lo fa un kinesiologo professionale. Le procedure più contemporanee che utilizzano il test muscolare spaziano dalla floriterapia alla fitoterapia, passando per la cristalloterapia e la psicoaromaterapia utilizzando sempre il test muscolare come strumento di chiarimento, di scelta, di informazione, di interconnessione.

Il Test Kinesiologico applicato come strumento di altre discipline viene usato nella sua forma più semplice ed elementare con il test di un solo muscolo indicatore con una sola modalità di test. In kinesiologia invece vengono testati 12 muscoli principali associati ai meridiani, una trentina di muscoli accessori associati ai meridiani e centinaia di piccoli muscoli col metodo del sostituto fino ad arrivare ai piccoli muscoli intervetrebrali della schiena. Un kinesiologo è in grado di fare il test kinesiologico muscolare anche per i piccoli muscoli della testa dello ioide dell’articolazione temporo mandibolare delle dita delle mani e dei piedi.

Oltre a testare i muscoli, le procedure di Kinesiologia permettono di scegliere i cibi potenzianti, gli integratori più adatti, i fiori i cristalli o gli oli essenziali elettivi, personalizzando qualunque intervento per il miglioramento del benessere della persona. Attraverso la Kinesiologia e il test muscolare si possono testare anche le tematiche posturali, i fattori del respiro craniosacrale, le tematiche osteologiche iridologiche e reflessologiche, oltre a techiche sui punti del viso e sui principali punti riflessi del corpo. Quando usato in kinesiologia il test kinesiologico è uno strumento che spazia nel triangolo fisico emozionale mentale, nel tempo presente passato futuro, all’origine profonda dei temi attuali della persona e con le procedure adatte è possibile attraverso il test kinesiologico trovare risposte a problemi apparentemente insolubili.

Contatti